Comunità Montana Agordina

Provincia di Belluno - Regione del Veneto

Home page Posizione:  » [H] Home Page Agordino » Comunità Montana Agordina » Attivita' e Servizi » Sportello Linguistico Ladino

Attivita' e Servizi

Sportello Linguistico Ladino

L’articolo 9 della Legge 482/1999 consente, negli uffici delle amministrazioni pubbliche, l’uso della lingua minoritaria riconosciuta, orale e scritto. A tal fine le pubbliche amministrazioni dei territori di minoranza linguistica sono tenute a garantire la presenza di personale in grado di rispondere alle richieste del pubblico usando la lingua ammessa a tutela. Nell’eventualità che non dispongano di personale idoneo a tali mansioni, ad esse è consentito di stipulare apposite convenzioni con altri enti, pubblici o privati.

Pertanto lo sportello linguistico ladino è lo strumento con cui un’amministrazione pubblica garantisce all’utenza il diritto di comunicare in lingua ladina.
Lo sportello linguistico è parte dell’amministrazione in cui è inserito. Lo sportellista è un impiegato la cui mansione si svolge, in ampia misura, a diretto contatto con il pubblico, costituito fondamentalmente dai cittadini che utilizzano la lingua ammessa a tutela. Egli opera quale interfaccia attiva tra amministrazione e territorio per la promozione e la tutela della lingua ladina: quindi non si limita a ricevere e corrispondere alle richieste dell’utente che si esprima con la lingua minoritaria, ma recepisce-trasmette, e per quanto gli compete realizza, le proposte ed iniziative che provengono dall’una e dall’altra parte.

L’uso dell’idioma minoritario nella vita pubblica, ed in particolare in ambito amministrativo, di per sé ne concreta promozione, contribuendo ad innalzarne lo status.
Gli sportelli linguistici ladini degli enti locali afferenti alla Provincia di Belluno sono affidati, mediante apposite convenzioni, a personale bilingue dell’Istituto Ladin de la Dolomites.

L’operatore di sportello svolge le seguenti attività:

  • fornisce in ladino informazioni sull’attività dell’ente pubblico in cui opera;
  • rende bilingue la modulistica, il materiale informativo, gli avvisi in bacheca, la guida ai servizi del cittadino, il sito Internet dell’ente in cui opera;
  • promuove l’uso della lingua ladina tra il personale della pubblica amministrazione in cui opera;
  • predispone e diffonde materiale informativo per i cittadini avente ad oggetto i diritti e le opportunità che derivano dalla normativa di tutela delle minoranze linguistiche;
  • si occupa della promozione e della gestione dei progetti specifici per la promozione della lingua ladina dell’ente in cui è incorporato;
  • pubblicizza, offre consulenza, coordina le attività di tutela e promozione linguistica progettata da altri enti e associazioni del territorio.

ORARIO:     SPORTELLO SOSPESO